Dermabase.it
OncoDermatologia
Melanome
Melanome 2018

Terapia ormonale nella alopecia androgenetica femminile


La perdita di capelli nelle donne ( alopecia androgenetica femminile ) è una comune condizione nelle donne.
Quasi il 10% delle donne in premenopausa mostra evidenza di alopecia androgenica.
Con il passare dell’età aumenta l’incidenza, ed il 50-75% delle donne di 65 anni ed oltre soffre di questa condizione.

Solo la soluzione di Minoxidil ( Regaine ) al 2% per uso topico è stata approvata nel trattamento dell’alopecia androgenica femminile.

Dati di letteratura stanno ad indicare che la terapia antiormonale ( es. Ciproterone, Spironolattone ) è utile nel trattare l’alopecia in alcune donne, che hanno normali livelli ormonali.

L’impiego delle terapie ormonali è stato più estensivamente studiato nelle donne in postmenopausa.

Diversi studi hanno indicato che il Ciproterone ( Androcur ) con o senza Etinil Estradiolo e Spironolattone ( Aldactone ) può migliorare l’alopecia androgenica femminile nelle donne con normali livelli ormonali, ma sono necessari studi di maggiore dimensione per confermare questi risultati.

In uno studio clinico, la Flutamide ( Eulexin ) ha mostrato di essere più efficace dello Spironolattone o del Ciproterone.

Gli inibitori della conversione del testosterone sono stati valutati nel trattamento dell’alopecia nelle donne in postmenopausa con normali livelli ormonali.
Nessuno studio ha mostrato che 1 mg di Finasteride ( Propecia ) sia risultato efficace nell’alopecia androgenica femminile, ma a dosaggi maggiori, la Finasteride ( Proscar ) 2.5-5 mg/die è risultata utile in alcune donne in studi in aperto.

In conclusione, il ruolo dei farmaci antiandrogeni nell’alopecia androgenetica femminile sia nelle donne in premenopausa che nelle donne in postmenopausa rimane da essere definito. ( Xagena2008 ) Scheinfeld N, Dermatol Online J 2008; 14: 1


Dermo2008 Farma2008 Gyne2008


Indietro