Mediexplorer

Alopecia androgenetica è associata a un aumento della rigidità arteriosa in giovani adulti asintomatici


È stata ipotizzata una associazione tra alopecia androgenetica e una maggiore incidenza di ipertensione, un forte fattore di rischio per la malattia coronarica.
Tuttavia, non esistono dati sulle misure di rigidità arteriosa nei giovani adulti asintomatici con alopecia androgenetica.

È stata studiata l'associazione di alopecia androgenetica con la rigidità arteriosa valutata in base all'indice vascolare cuore-caviglia ( CAVI ), in giovani uomini asintomatici.

In totale, 162 uomini asintomatici età compresa tra 18 e 45 anni sono stati arruolati consecutivamente nello studio.
I soggetti sono stati considerati con alopecia androgenetica se avevano alopecia dell’apice del cranio di grado 3 o superiore secondo la scala di Hamilton-Norwood.
La rigidità arteriosa è stata valutata mediante CAVI e definita come anormale con CAVI è uguale o superiore a 8.

La frequenza di CAVI anormale è stata più alta nei pazienti con alopecia androgenetica ( 29.3% vs 10.0%, P=0.003 ).

I soggetti con alopecia androgenetica avevano un più alto indice CAVI in modo significativo rispetto ai soggetti senza alopecia androgenetica ( 7.56 vs 7.15, P=0.004 ).

L'analisi di regressione logistica binaria ha dimostrato che la presenza di alopecia androgenetica ( odds ratio, OR=5.6; P=0.006), l'età ( OR=1.1; P=0.03 ) e la pressione diastolica ( OR=1.1; P=0.005 ) sono risultati associati in maniera indipendente con l’indice CAVI anormale.

In conclusione, l’alopecia androgenetica potrebbe essere un indicatore della rigidità arteriosa nei giovani adulti asintomatici. ( Xagena2015 )

Agac MT et al, J Eur Acad Dermatol Venereol 2015;29:26-30

Dermo2015 Cardio2015



Indietro